BLOG

Pompe di calore: quali scegliere a La Spezia e perché per una maggiore efficienza energetica

Le pompe di calore rappresentano un’alternativa efficiente dal punto di vista energetico ai forni e ai condizionatori, per chi vive in zona con un clima moderato e non ha quindi bisogno di sofisticati sistemi di riscaldamento o raffreddamento. Esattamente come un normale frigorifero, le pompe di calore usano l’elettricità per spostare il calore da uno spazio freddo a uno spazio caldo, rendendo di conseguenza più fresco lo spazio freddo e lo spazio caldo più caldo.

Durante la stagione invernale, le pompe di calore trasferiscono il calore dall’esterno freddo alla casa calda e durante la stagione estiva, le pompe di calore trasferiscono il calore dalla vostra casa fresca all’aria aperta calda. Poiché spostano il calore anziché generarlo, questi particolari sistemi possono fornire un condizionamento dello spazio equivalente a un quarto del costo di funzionamento di apparecchi di riscaldamento o raffreddamento convenzionali.

Risparmio sulla bolletta e meno inquinamento: ecco i vantaggi della scelta di una pompa di calore

Uno dei principali vantaggio che riguarda l’installazione di una pompa di calore è da un lato la detrazione fiscale del 65% e dall’altro il Conto Termico 2.0. Mentre quest’ultimo viene rimborsato nel giro di due anni e dipende dalle prestazioni energetiche degli apparecchi, la detrazione del 65% avviene sulle tasse in quote annuali.

Dall’altro lato, produrre calore non è mai stato così green come con le pompe di calore! Questa tipologia di installazioni, infatti, permettono di risparmiare fino al 75% di energia elettrica rispetto al consumo medio. L’UE considera questa tipologia di riscaldamento una fonte rinnovabile e quindi questo cambia totalmente la classificazione energetica dell’immobile. Di conseguenza, è possibile guadagnare due classi energetiche dell’abitazione semplicemente scegliendo di installare questi sistemi.

Funzionamento e tipologia di pompe di calore

Le pompe di calore estraggono il calore dall’aria, dall’acqua o dal terreno: proprio in base a questa differenziazione si distinguono diversi tipi di pompe.

La tipologia più diffusa è la pompa di calore che trasferisce il calore tra la casa e l’aria esterna, coì da ridurre il consumo di elettricità di circa il 50% rispetto al riscaldamento a resistenza elettrica, come il forno e il classico riscaldamento da terra. Le pompe di calore ad alta efficienza inoltre deumidificano meglio dei condizionatori d’aria standard, con conseguente minor consumo di energia e maggiore facilità di raffreddamento nei mesi estivi.

Le pompe di calore geotermiche (o idriche) raggiungono maggiori efficienze trasferendo il calore tra la casa e il terreno o una fonte d’acqua vicina. Sebbene costino di più per l’installazione, le pompe di calore geotermiche hanno bassi costi operativi perché sfruttano temperature del terreno o dell’acqua relativamente costanti. Le pompe di calore geotermiche (o geotermiche) presentano alcuni importanti vantaggi. Possono ridurre il consumo energetico del 30% o -60%, controllare l’umidità, sono robusti e affidabili e adatti ad un’ampia varietà di case. Se una pompa di calore geotermica è adatta a te dipenderà dalle dimensioni del lotto, dal sottosuolo e dal paesaggio. Le pompe di calore geotermiche o idriche possono essere utilizzate in climi più estremi rispetto alle pompe di calore con sorgente ad aria e la soddisfazione dei clienti che la utilizzano nei confronti di questo sistema è molto elevata.

Un nuovo tipo di pompa di calore per sistemi residenziali è quella ad assorbimento, detta anche pompa di calore a gas. Le pompe di calore ad assorbimento utilizzano il calore come fonte di energia.

TROVA GLI INSTALLATORI PIÙ VICINI A TE!

2018-09-24T09:43:39+00:00 settembre 24th, 2018|Pompe di calore per climatizzazione|